Reggio Calabria
Get Adobe Flash player
Log In
Iscriviti alla Newsletter

* I campi sono obbligatori
Calendario
Luglio: 2019
L M M G V S D
« Giu    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
Meteo
23/07/2019, 21:40
Sereno
Sereno
27°C
Temperatura percepita: 28°C
Pressione: 1020 mb
Umidità: 69%
Vento: 14 km/h NNO
Raffiche di vento: 14 km/h
UV-Index: 0
Alba: 05:52
Tramonto: 20:15
Previsione 23/07/2019
Giorno
Prevalentemente Soleggiato
Prevalentemente Soleggiato
32°C
Vento: 22 km/h N
Raffiche di vento: 29 km/h
max. UV-Index: 8
Notte
Sereno
Sereno
24°C
Vento: 11 km/h N
Raffiche di vento: 22 km/h
max. UV-Index: 8
Previsione 24/07/2019
Giorno
Parzialmente Soleggiato con Temporali
Parzialmente Soleggiato con Temporali
33°C
Vento: 18 km/h N
Raffiche di vento: 25 km/h
max. UV-Index: 10
Notte
Sereno
Sereno
24°C
Vento: 11 km/h N
Raffiche di vento: 14 km/h
max. UV-Index: 10
 

Comunicati e Articoli

Un ricco programma Natalizio tra concerti e solidarietà

Il Santo Natale è alle porte e l’Accademia del Tempo Libero di Reggio Calabria ha pensato a numerose iniziative in occasione della festività più attesa dell’anno. Tre appuntamenti da inserire nel contesto del ben più ampio programma del mese di dicembre.

Si parte martedì 15, alle ore 18, con una serata di beneficenza: una carrellata di artisti si avvicenderanno sul palcoscenico dell’Auditorium “Zanotti Bianco” per una causa benefica. Il ricavato dell’intera serata verrà devoluto all’associazione nazionale Persone Down, sezione di Reggio Calabria.

Giovedì 17, alle ore 18, l’associazione offrirà alla città il tradizionale concerto di natale. Si esibirà l’Orchestra di fiati di Reggio Calabria. Direttore il M° Roberto Caridi, con la partecipazione straordinaria del soprano Maria Teresa Leva.

Aprirà la serata il M° Peppe Stilo con la sua zampogna. Presenterà la serata Enzo Zolea.

Sabato 2 gennaio, il sodalizio propone di salutare tutti insieme il nuovo anno che sta per arrivare con un’altra serata di musica, il Gran Concerto d’inizio d’anno con l’Ensamble dell’Orchestra Francesco Cilea. I biglietti per assistere allo spettacolo sono disponibili presso la segreteria.

Il programma completo è scaricabile dal sito dell’Accademia: www.accademiadeltempolibero.it

750°anniversario dalla nascita di Dante Alighieri – l’Omaggio dell’Accademia

750° anniversario della nascita di Dante Alighieri. Anche l’Accademia del Tempo Libero di Reggio Calabria ha voluto rendere un doveroso omaggio al Sommo Poeta, unendosi alle iniziative che nel corso dell’anno sono state realizzate in varie città italiane e all’estero.

Un’iniziativa molto apprezzata da soci e amici del sodalizio che hanno gremito la sala dell’Auditorium “Zanotti Bianco” per la lectio magistralis di Domenico Minuto.

Il professore ha offerto spunti di riflessione innovativi e di alta valenza culturale su tema dantesco. Un’atmosfera magica e coinvolgente è scaturita dal connubio tra musica e poesia, con l’accompagnamento dei Maestri Alessandro Carere (flauto) e Antonella Cernuto (arpa), per l’esecuzione di musiche di repertorio classico e moderno. I soci Giacomo Genovese e Giuseppe Dieni hanno invece prestato la propria voce per la lettura dei canti della Divina Commedia.

L’argomento della relazione del professor Minuto si è snodato lungo le direttrici segnate dai termini “folle” e “ardito”, riferiti rispettivamente al contesto del canto XXVI dell’Inferno e XXXIII del paradiso: il primo prefigurante il fallimento del volo di Ulisse, in quanto il protagonista pensa  di poter far a meno della Grazia divina ; il secondo preludente  un esito positivo del viaggio di Dante in Paradiso, perché voluto da Dio.

Nella sua analisi Minuto ha messo in evidenza il significato semantico-figurale  della vicenda narrata da Ulisse dove i due movimenti contrapposti – la poppa della nave verso l’alto e la prua rivolta verso il basso- stanno a simboleggiare il senso positivo di salvazione il primo, quello negativo di perdizione il secondo, in base alla valenza che la coppia oppositiva alto/basso ha nella Commedia. Numerose altre  citazioni di passi della Commedia, parallelismi interni e con altri testi sacri, sono valsi, poi, a far comprendere  meglio il significato del viaggio salvifico di Dante dalle tenebre dell’Inferno alla contemplazione del mistero divino, meta ultima del desiderio dell’uomo, e a rilevare quanto determinate situazioni e certi aneliti  siano di pressante attualità.

L’evento organizzato dall’Accademia del Tempo Libero, ha centrato il suo obiettivo catturando l’attenzione del pubblico con contenuti di qualità, con una forma comunicativa vincente e con risorse professionali di alto spessore che vivono e operano in questa città. Soddisfatta la presidente, Silvana Velonà, che nel congedare gli ospiti, ha preannunciato i prossimi importanti appuntamenti: il 17 dicembre per il concerto di Natale e il 2 gennaio 2016 per il concerto di inizio d’Anno.

Partito il nuovo anno sociale 2015/2016

DSC_0084.NEF

Ph Vittorio Parrino

Al via il nuovo anno sociale 2015/2016 per l’Accademia del Tempo Libero di Reggio Calabria.

Una sala gremita per l’attesa apertura della nuova stagione, quest’anno affidata ad un “Concerto dedicato all’Operetta”.

Come ormai da tradizione il concerto è stato preceduto dalle parole della presidente Silvana Velonà, accompagnata dal vicepresidente Celeste Giovannini.

Parole di commozione per la Velonà, nel cogliere l’affetto dei suoi soci, dopo una difficile estate trascorsa lontana dall’associazione a causa di una brutta caduta che l’ha costretta in casa. Ma parole anche di grande entusiasmo per il nuovo anno da percorrere assieme, tra arte, cultura, spettacoli, viaggi, conversazioni e tante altre iniziative.

“Questo è un luogo –ha spiegato la Presidente – dove tutti i soci si sentono amici, dove c’è accoglienza e considerazione, distanti da barriere e pregiudizi grazie anche ai nostri incontri che danno vita a grande familiarità. Ma l’Accademia non vive solo dentro queste mura, se così fosse, morirebbe! L’Accademia si propone all’intera città.  E si può dire che ormai sia ben radicata nel tessuto cittadino, non solo per numero di iscritti ma anche per l’attenzione dedicata alle esigenze della nostra città con interventi concreti. Siamo cittadini reggini e, nel nostro cuore, questa appartenenza non si deve mai sopire. Oggi inizia ufficialmente l’anno 2015/2016, un anno che sarà caratterizzato da grande entusiasmo. L’Accademia – ha concluso Velonà – è frutto di fantasia, di impegno continuo e di compartecipazione”. Quindi la musica a dare solennità questo nuovo inizio: Soprano M° Francesca Canale, del Tenore M° Andrea Casablanca; Pianoforte M° Antonio Gennaro, Violino M° Pasquale Faucitano, Flauto M° Alessandro Carere.

Programma

Dall’operetta “Al Cavallino Bianco” di R. Benatzky

  • Al Cavallino
  • Mai più
  • Dall’operetta “Il paese dei campanelli” di V. Ranzato
  • Fox della luna

Dall’operetta “Il paese del sorriso” di F. Lehar

  • Tu che m’hai preso il cuore

Dall’operetta ” Cin-ci-la’ ” di V. Ranzato

  • Cin-ci-la’

Dall’operetta “Scugnizza” di M. Costa

  • Napoletana

Dall’operetta “Madama di Tebe” di C. Lombardo

  • Spesso a cuori e picche

Dall’operetta “Frasquita” di F.  Lehar

  • Serenade
  • Hypnosis di Ian Clarke

Dall’operetta “La vedova allegra” di F. Lehar

  • Le sirene del ballo
  • Tace il labbro
  • Romanza della Vilja
  • È scabroso le donne studiar

    Non ti scordar di  me (De Curtis)

    Altro è parlar di morte, altro è morire (F. Tosti)

    E voi durmiti ancora (Gaetano E. Cali)

    Voglio vivere così (G. D’Anzi)

DSC_0117DSC_0092

 

Chiusa la sessione invernale dell’Accademia del Tempo Libero. Al via quella estiva.

20140927_184431

Si è chiusa la sessione invernale 2014 -2015 per l’Accademia del Tempo Libero di Reggio Calabria e si tirano le somme di un anno intenso, il quindicesimo, caratterizzato da musica, arte, balli, tradizioni, viaggi, degustazioni, sport e quant’altro possa coinvolgere la mente e lo spirito dei soci.

Si chiude in attivo, dunque, il “bilancio culturale”, per una stagione carica e avvincente che ha visto avvicendarsi sul palcoscenico dell’Auditorium persone e personaggi, artisti e professionisti in una serie di appuntamenti che hanno coinvolto i soci e talvolta l’intera città. Come è avvenuto per il concerto “Un abbraccio in musica”, organizzato in occasione della Settimana Nazionale Contro il Razzismo, alla quale l’Accademia ha aderito con entusiasmo.

Grande successo ha riscosso il Corso Gratuito per Badanti che  ha contato ben 60 iscritti di ogni nazionalità, che ha fornito gli strumenti per una più corretta assistenza delle persone anziane, grazie all’apporto di medici, insegnanti di lingua italiana, infermieri, farmacisti. Il corso si è concluso con una vera e propria cerimonia, durante la quale i partecipanti hanno voluto esprime tutta la propria gratitudine attraverso un momento di condivisione che si è concretizzato in canti, balli e assaggi di prodotti etnici, per una serata dal sapore multiculturale, nel corso della quale ogni partecipante ha offerto uno spaccato della propria cultura.

Grande novità di quest’anno: l’Accademia esce dalla propria sede per coinvolgere i giovani. Il Liceo Scientifico Volta apre le proprie porte al convegno “L’anima, la musica, la legalità nello sport” per parlare agli studenti di argomenti molto delicati quali il doping, il simbolismo sportivo, l’importanza aggregativa dello sport di squadra, con un grande ritorno in termini di soddisfazione, grazie alla positiva risposta dei ragazzi.

Poi l’appuntamento con le ricorrenze importanti quali la Grande Guerra del 15 -18. Due incontri: il primo, “La Grande Guerra”, condotto da rosetta Basile Rognetta e Maurizio Bascià, che ne hanno curato i testi, i racconti storici e i filmati d’epoca, e poi un gruppo di cantori della Vallata del Gallico si è esibito nei canti della guerra. Bersaglieri e Marinai in divisa, per il secondo appuntamento dedicato alla ricorrenza, condotto da Piero Morabito. Si apre con un significativo “Silenzio militare”, per proseguire con il Coro “Canta e cunti” dell’associazione, diretto da Marinella Rodà, che ha evocato i canti del tempo.

Molti autori e titoli per il teatro: Edoardo de Filippo, La mattinata di un giovane proprietario terriero, La locanda di Donna Lella, e tanto altro per il gruppo teatrale di soci “Raccolti e indifferenziati”, guidato da Antonia Rigo Festini.

E poi, ancora, presentazioni di libri a cura di Mimma Gurnari, sfilate, viaggi a cura di Erina Bova, la befana per i piccoli, il vernacolo, incontri di medicina a cura di Celestino Giovannini, proiezione di film , gruppi di animazione e ricreazione a cura di Nino Romeo. Tutte realizzazioni possibili grazie all’apporto dei soci, in particolare Elena Romeo, Salvatore Marrari, Marina Amedeo e Vittorio Parrino che attivamente lavorano per la riuscita delle iniziative.

Così si chiude la stagione, ma non l’anno!

L’Accademia, per il secondo anno consecutivo, prosegue la sua attività all’aperto, in una location estiva, presso Circolo Windsurf dello Stretto. Tutte le informazioni sono disponibili sul sito www.accademiadeltempolibero.it

“Sono felice di questo successo –  ha affermato la presidente Silvana Velonà – vedere come l’Accademia sia cresciuta in questi 15 anni costituisce un incoraggiamento ad andare avanti su questa strada. La nostra forza è la coesione, lo spirito di amicizia col quale realizziamo le nostre attività. In particolare, sono lieta di annunciare che torna, a grande richiesta, l’estate dell’Accademia, per la quale abbiamo in serbo veramente tante interessanti iniziative”.

Dalla Grande Guerra ai nostri giorni – 100 anni di storia

008

“Cento anni fa l’Italia entrava in guerra” con queste parole la presidente dell’Accademia del Tempo Libero di Reggio Calabria, Silvana Velonà, ha aperto la cerimonia -ricordo del centenario della Grande Guerra.

“Ognuno di noi ha un papà, un nonno che è partito per la guerra – ha proseguito Velonà – siamo qui anche per dire grazie a loro che hanno sacrificatola propria vita, anche in giovane età”.

Una commemorazione scritta e diretta da Maurizio Bascià che, attraverso immagini storiche, musiche, canti e letture, ha condotto i soci in un ideale viaggio nel tempo.

E uno scrosciante applauso in memoria dei caduti della guerra del 15 -18 ha dato il via al ricco spettacolo.

Un vero e proprio viaggio attraverso la storia italiana vissuto anche grazie a racconti poesie che, con sottofondo musicale, hanno ricreato l’atmosfera del tempo.

Un viaggio che non poteva non concludersi con l’Inno di Mameli, intonato dal Coro dei degli alunni della scuola “Corrado Alvaro” accompagnato da tutti i presenti, sullo sfondo di suggestive immagini del tricolore e delle nostre Frecce che proprio per l’occasione hanno riunito la popolazione reggina sul Lungomare Falcomatà con una spettacolare esibizione.

 

011 027 029 038058051062072

Concerto Duo Violino e Arpa

sede accademia zanotti bianco

Ancora una serata all’insegna della buona musica all’Accademia del Tempo Libero di Reggio Calabria.

In concerto  il duo, violino e arpa, Antonella Cernuto e Pasquale Faucitano.

L’appuntamento è per mercoledì 20 maggio 2015, alle ore 18, presso la sede del sodalizio, l’Auditorium Zanotti Bianco (ex Cipresseto).

Il programma del duo prevede l’esecuzione di:

Pachelbel:  Canone

Paganini:    Cantabile

Donizetti: Sonata per Violino e arpa

                 Larghetto e Allegro

Saint-Saens: Le Cygne

Tedeschi:  Elegia

Massenet:  Meditation de Thais

—- breve intervallo —-

Morricone: “C’era una volta in America” – “La Leggenda del pianista sull’oceano” – “Gabriel’s oboe”

Piazzolla: Histoire du Tango:  Bordel 1900

                                                Cafè 1930

                                                Nightclub 1960

Rondò Veneziano:   Odissea Veneziana

“REGGIO ANTICA E REGGIO MODERNA”

sede accademia zanotti bianco

L’Accademia del Tempo Libero ha aderito all’evento

“Stati generali della Cultura”

organizzato dalla Provincia di Reggio Calabria, assessorato alla cultura ed alla difesa della legalità, con la realizzazione della

Mostra Fotografica Documentaria
“REGGIO ANTICA E REGGIO MODERNA”
Presso la sede “Auditorium Zanotti Bianco”

L’inaugurazione della mostra avverrà

Sabato 25 aprile, ore 17e 30,
con una relazione illustrativa del
prof. Franco Arillotta

l’esposizione si potrà visitare fino alle ore 21.
Domenica 26 aprile si potrà visitare la mostra dalle ore 10 alle ore 12 e 30 e dalle ore 17 alle ore 21.
L’accademia del tempo libero, a conclusione della mostra, consegnerà una targa ricordo ai soci che hanno contribuito alla realizzazione e allestimento.

Accademia Giovani – Esordio in grande stile

 

foto convegno sport accademiaEsordio in grande stile per l’“Accademia del Tempo Libero – sezione giovani” presieduta da Alessandro Calcaramo, che sabato ha realizzato due appuntamenti di grande interesse.

Il primo si è svolto al mattino, presso il Liceo Scientifico “Alessandro Volta” di Reggio Calabria, che ha accolto con entusiasmo la proposta del sodalizio reggino. Il secondo, invece, ha avuto luogo nel pomeriggio, presso la sede dell’Associazione, l’Auditorium “Zanotti Bianco”.

Grande successo per i due eventi dal tema “L’anima, la musica e la legalità nello sport” che hanno registrato la partecipazione di prestigiosi relatori quali Pino Capua, presidente antidoping Figc, primario San Camillo di Roma, e medico della Lazio; Pedro Pablo Pasculli, campione del mondo Argentina 1996; Fulvio D’Ascola, esperto sociologia e comunicazione; Fabio Colella vice presidente regionale Coni e presidente regionale Vela; Antonello Scagliola, Commissione antidoping Figc; Paolo Campolo, Direttore sportivo.

I relatori hanno affrontato tutti i temi relativi alla legalità in stretta relazione con lo sport, l’etica ed i valori trasmessi da quest’ultimo e il suo intimo legame con la musica.

Dopo i saluti istituzionali del Dirigente scolastico Angela Maria Palazzolo e quelli della Presidente Silvana Velonà, la giornalista, Federica Morabito, che ha moderato il convegno, ha dato il via ai lavori.

Impegno, passione, sacrificio sono alcuni dei fattori imprescindibili che possono portare al successo, questo il messaggio dell’incontro.

Importante l’esperienza trasmessa da Pedro Pablo Pasculli, che ha letteralmente incantato i ragazzi del liceo Volta con la sua personalità e con gli aneddoti relativi alla sua esperienza da campione del mondo, vissuta fianco a fianco con Maradona, mostrando la medaglia d’oro conquistata sul campo; ha parlato di calcio, di quello vero, di quello che si giocava tanti anni fa, lontano da esibizionismi e divismi, fatto di sacrificio, concentrazione prepartita ed esultanza spontanea. “Sono fortunato ad aver vissuto determinate esperienze –sono state le parole di Pasculli – ma oggi la vera soddisfazione la provo con i giovanissimi, che giocano con passione… quella autentica per il calcio e non per il mondo che gli ruota attorno”.

Capua e Scagliola hanno, invece, aperto gli occhi alle 2 gremite platee su un mondo dal quale è bene restare lontani, quello del doping che, sul miraggio di vittorie facili e risultati immediati porta a gravi conseguenze, finanche alla morte. Capua, arrivato da Roma per partecipare al convegno dell’Accademia è dovuto scappare al termine dell’incontro mattutino in vista della partita della Lazio.

Fulvio D’Ascola, da esperto di comunicazione ha parlato del simbolismo, della gestualità, del rapporto tra musica e sport, captando l’attenzione del pubblico anche attraverso alcuni cimeli di grande valore economico, simbolico ed affettivo, legati al mondo sportivo.

Paolo Campolo ha parlato di “spogliatoio” con l’ausilio di un filmato tratto dal film “Ogni maledetta domenica”, di grande impatto emotivo, puntando i riflettori sul carisma necessario a gestire i giocatori e l’autorevolezza sprigionata dal ruolo, oltre che dalla gestualità e dal sapiente uso di parole e toni.

Fabio Colella si è occupato dei valori insiti nello sport e nella musica, di disciplina, di passione sportiva, facendo un cenno ad uno sport, quale quello della vela, certamente meno seguito del calcio ma degno di grande attenzione soprattutto in una città come Reggio Calabria, che vanta un fortissimo legame con il suo mare. Gli incontri hanno visto la partecipazione della Squadra di Ginnastica Ritmica Gebbione, perfetta sintesi del connubio tra sport e musica.

Premiate con una targa due giovanissime eccellenze reggine: Francesco Scagliola, già campione del mondo di Windsurf e Francesca Adamo, campionessa europea “Monta Western”.

All’ Accademia del Tempo Libero la platea è stata deliziata dalla musica del M° Alessandro Calcaramo e del M° Daniele Siclari, che hanno aperto l’incontro, insieme alle ginnaste, ed hanno chiuso con una Milonga, omaggio al calciatore argentino.

Un vero e proprio successo per l’“Accademia giovani” che inaugura così la sua attività con un gruppo coeso, affiatato ed appassionato, pronto a inserirsi sul territorio reggino con nuove ed interessanti proposte ludiche e culturali, sulla falsariga tracciata dall’Associazione in questi ultimi 15 anni.

convegno sport - Copia def20150124_092330

IMG-20150125-WA0010foto conv accademia sportIMG-20150124-WA0003IMG-20150124-WA0007IMG-20150124-WA0001IMG-20150124-WA0009

“C’era una volta… il Natale”. Festa e Tradizione all’Accademia del Tempo Libero

20131223_220029 (3)

La magia del Natale, quella autentica, quella dal sapore antico delle tradizioni popolari, entra all’interno dell’auditorium Zanotti Bianco per coinvolgere tutti i soci dell’Accademia del Tempo Libero di Reggio Calabria.

“C’era una volta il Natale” il titolo della serata di sabato 13 dicembre, alleore 18, che vedrà esibirsi il coro dell’associazione “Canta e Cunti”, diretto da Marinella Rodà.

Nenie, filastrocche, racconti e canti popolari nella proposta del sodalizio per ricreare l’atmosfera propria del Santo Natale, carica di significati, forse oggi un po persi, o forse un po trascurati, proprio attraverso le tradizioni più antiche nelle quali affondano le nostre radici.

“Uno spettacolo molto originale – sono le parole della presidente dell’Accademia, Silvana Velonà – attraverso il quale prenderanno vita gli eventi del passato rievocati dai racconti e dalla musica tramandata di generazione in generazione”.

E una così interessante iniziativa non poteva non coinvolgere le scuole. Nei pomeriggi del 16 e del 18 dicembre, infatti, lo spettacolo verrà replicato per alcune classi degli istituti San Vincenzo e Vitrioli che saranno ospiti dell’associazione.

“Melt in Motherland” apre il ricco programma di dicembre

melt

 

Il mese di dicembre dell’Accademia del Tempo libero di Reggio Calabria si apre con una serata dalla grande carica suggestiva.

Il 3 dicembre, alle ore 18, presso la sede dell’associazione, Auditorium Zanotti Bianco, lo spettacolo “Melt in Motherland”. Una performance che unisce poesia e musica trasferendone la forza anche attraverso il corpo, la fisicità, la gestualità. Parole sussurrate, arpeggi di chitarra e canto. Danze tribali che diventano rivoluzionarie in questo coinvolgente spettacolo.

Guadalupe, Martinica, Parigi, la Magna Grecia di Nosside. Luoghi lontani nel tempo e nello spazio che si uniscono attraverso l’arte, la voce, le parole, dando vita ad una vera e propria fusione, nel linguaggio comunicativo universale della musica in una dimensione particolare ed unica. Una esibizione, quella di Nèfta Poetry, acronimo della poetessa Stèphanie Melyon-Reinette, poetessa ambasciatrice mondiale del Premio Nosside, che si compone di frammenti di reading quasi come un rap lento, e di vere e proprie emozioni acustiche con la chitarra e la voce di Gerald Toto che con i suoi tappeti sonori crea una forma di esibizione intima, da scoprire minuto dopo minuto.

 

Annotazione
In Evidenza